Buon anno a chi fa servizio missionario

Ciao a tutti scrivo questo messaggio per tutti coloro che stanno vivendo il servizio della missione.

Grazie per il dono del vostro tempo, della vostra passione del  servizio al  Signore nelle terre in cui l’uomo spesso dimentica se stesso. Dimentica il proprio fratello e così smarrisce se stesso. La missione è l’unica via per ritrovare davvero chi siamo.  Nel servizio condiviso insieme in uno spirito di nuova comunione il Signore ci fa la grazia di incontrarci, di aprirci il cuore e la mente di rivestirci con i suoi doni e di  lasciarci abitare da Lui stesso. La nostra piccola vita diventa così preziosa proprio perché è Lui che vive in noi. Di questo dono noi ce ne accorgiamo solo se usciamo da noi stessi, se con umiltà e coraggio rischiamo i nostri talenti, i nostri doni, scopriamo la gioia autentica del vivere la vita che non è donare qualcosa ma è donare qualcuno: Lui.  Attraverso gli incontri che ci dona di fare, attraverso la nostra umanità che si trasfigura nel dono di se fino alla fine.

Insieme a voi ringrazio il Signore per il dono della chiamata, della nostra vocazione ad essere una chiesa viva che si arricchisce continuamente camminando insieme a tante chiese sorelle che hanno arricchito la nostra vita. Vi auguro di entrare in quest’anno nuovo con la stessa passione con cui Cristo ogni giorno viene in ciascuno di noi.

Vi ringrazio vi abbraccio e insieme a voi ringrazio il Signore per il dono della vita.

Oggi nella terra del Rwanda durante la celebrazione eucaristica e in particolare sulla tomba di padre Tiziano Guglielmi ho pregato per tutti voi.

Buon anno

Don Pietro Adani                                         

Kabarondo (Rwanda) 31 dicembre 2018

buttonbutton